Venerdì 25 settembre 2015
Sala Mario Tobino, Cortile Carrara, Provincia di Lucca

La conoscenza, l’approfondimento e le attività di sperimentazione sono strumenti utili al miglioramento della logistica e all’innalzamento dei livelli di sicurezza del trasporto delle merci. E’ questa la strada indicata dai partner del progetto transfrontaliero “Lo.Se” sulla logistica e sulla sicurezza del trasporto merci, nell’ambito del programma europeo Italia/Francia Marittimo di cui si è svolto a Palazzo Ducale l’appuntamento conclusivo che ha visto la presenza, tra gli altri, del presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, dei funzionari della Prefettura, dei funzionari ministeriali, regionali, ed esteri, dei rappresentanti delle forze dell’ordine, di tecnici esperti di mobilità, di trasporti e di incidenti ferroviari, e di alcuni docenti universitari.

Il progetto Lo.Se. – illustrato dall’arch. Francesca Lazzari, dirigente della Provincia di Lucca, ente capofila – punta alla riduzione del rischio derivante dalla circolazione delle merci e dei trasporti pericolosi, nonché alla diminuzione dell’impatto dovuto alla circolazione dei medesimi sui sistemi di viabilità e ambientali, utilizzando gli strumenti dell’ICT (Information-Communication-Technology) sia per la gestione dei flussi di traffico, sia per le informazione destinate all’utenza. In particolare, il progetto, per il quale ha manifestato molto interesse anche il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, approfondisce la mobilità lungo le reti stradali e autostradali, le aree portuali e fluviali e i centri urbani nei territori delle amministrazioni che aderiscono al programma transfrontaliero.

I risultati delle ricerche, degli studi e delle sperimentazioni effettuate nell’ambito di Lo.Se saranno ora inviati all’Unione Europea affinché vengano recepite per l’attuazione di buone pratiche e azioni specifiche per la riduzione del rischio del trasporto merci.

Allegati:

Programma del convegno di chiusura del Progetto Lo.Se.

Slides degli interventi: